Castello di Wawel

Castello di Wawel

Innalzandosi sulla Collina di Wawel, vicino alla riva di Vistola, il Castello di Wawel è uno dei complessi architettonici più affascinanti del mondo e uno degli emblemi della Polonia.

Wawel nel passato

La Collina di Wawel fu abitata fin dal Paleolitico e, dopo milioni di anni, qui si costruì un castello in stile gotico, che divenne la prima residenza dei re della Polonia. Con il passare degli anni, il castello fu rimodellato ed assunse un aspetto rinascimentale.

Con il trasferimento della capitale a Varsavia, il castello fu abbandonato, saccheggiato dall’esercito prussiano e occupato dagli austriaci, che lo trasformarono in un importante punto di difesa. Si costruirono delle muraglie e l’interno del castello fu ricostruito per assumere una nuova funzione. Con l’arrivo della Seconda Guerra Mondiale, il palazzo divenne la residenza del governatore generale della Polonia Occupata.

Dopo tante vicissitudini, il castello fu in parte ricostruito e, attualmente, è uno dei luoghi più visitati della città.

Cosa vedere a Wawel?

Il Castello di Wawel è abbastanza esteso ed ha vari punti d'interesse. Questi sono i luoghi che si possono visitale nella parte alta della collina:

  • Cattedrale di Wawel: Considerata il centro spirituale della Polonia, la Cattedrale di Wawel è un simbolo della storia della nazione polacca.
  • Museo della Cattedrale "Giovanni Paolo II": Inaugurato nel 1978 da Karol Wojtyla, il museo mostra differenti oggetti religiosi e valiose reliquie reali.
  • Caverna del Drago: Famosa per qualsiasi polacco, secondo la leggenda, questa caverna fu il luogo dove visse il Drago di Wawel. La grotta ha dei tunnel lunghi 270 metri e arriva fino alla riva del Vistola, dove si può vedere la scultura del drago.
  • Palazzo Reale: Prima residenza dei re della Polonia, il Palazzo Reale di Wawel fu construito nel XI secolo, per diventare uno dei punti chiave della storia del paese.

Il Palazzo Reale è diviso in vari percorsi espositivi, che si visitano separatamente:

  • Wawel Persiano: Ubicata nella parte bassa del palazzo, questa zona mostra l'aspetto che aveva la collina 1.000 anni fa. Oltre ai resti del castello gotico, si possono vedere alcuni oggetti medievali.
  • Sale dello Stato: Il percorso espositivo include varie sale, dove si conservano interessanti dipinti, mobili italiani del XVI secolo, tappeti bellissimi, tetti decorati con stucco e vari elementi originali.
  • Appartamenti Reali: Le sale degli Appartamenti Reali si possono percorrere con una visita guidata in inglese e in polacco. Per chi non conosce l'inglese, è preferibile visitare senza guida le Sale dello Stato.
  • Il Tesoro della Corona l'Armeria: Nel percorso espositivo si mostrano delle pietre preziose, numerosi armi e armature e alcuni oggetti di gran valore, come la spada della coronazione dei re polacchi.
  • Museo d'Arte Orientale: Questo museo è ubicato nelle sale più antiche e mostra tappeti, sete, oggetti di ceramica cinese e porcellana giapponese.

Una visita da non perdere!

Il castello è una delle principali attrazioni di Cracovia e la sua visita non si può assolutamente eviatere. All'inizio del XIX secolo, numerosi edifici furono distrutti, per costruire la sede militare ma, comunque, il castello conserva il suo splendore e ancora si possono vedere le vestigia delle antiche costruzioni scomparse.

Il castello riceve numerosissime visite e, pertanto, solo si vende un numero limitato di biglietti all'anno (a meno che si vogliano acquistare all'ultimo minuto, normalmente non ci sono problemi) ed l'accesso ha un orario prefissato.

Orario

Normalmente dalle ore 9:30 alle 16:00 o 17:00 (ogni zona del castello ha orari differenti).

Prezzo

Sale dello Stato: Fra 16 e 18PLN (in base all'epoca).
Appartamenti Reali: Fra 21 e 25PLN.
Tesoro della Corona e Armeria: Fra 16 e 18PLN.
Arte Orientale: Fra 7 e 8PLN.
The Lost Wawel: Fra 7 e 10PLN.
Ingresso gratuito: Lunedì, da aprile a ottobre, dalle 9:30 alle 13:00 e domenica, da novembre a marzo, dalle 10:00 alle 16:00.

Trasporto

Tram: linee 6, 8, 10, 13, 18.